25 novembre sì, ma senza esagerare: il tutorial di Detto Fatto causa molte proteste

25 novembre sì, ma senza esagerare: le proteste sul tutorial di Detto Fatto
Emily Angelillo a Detto Fatto (foto dal web)

La giornata internazionale contro la violenza sulle donne è stata l’altro ieri ma non cessano le polemiche sul tutorial “sexy” di Detto Fatto.

Le proteste sul tutorial sexy di Detto Fatto
Emily Angelillo a Detto Fatto (foto dal web)

Il casus belli della bufera mediatica è stato un tutorial della trasmissione pomeridiana di Rai 2 in cui l’insegnante di pole dance Emily Angelillo ha spiegato alle telespettatrici come fare la spesa in un supermarket con i tacchi, come essere sensuali e come sapersi muovere al meglio per attirare gli uomini.

Nonostante Bianca Guaccero, la conduttrice di Detto Fatto, abbia spiegato: “Era una cosa innocente, non si voleva offendere nessuno”, grazie al tam tam sui social network la gente si è indignata, ma soprattutto perché il tutorial è stato trasmesso il giorno prima della ricorrenza contro i femminicidi, ossia il 24 novembre.

Emily Angelillo, rea di aver voluto intrattenere i telespettatori con un siparietto che doveva “essere ironico” e “far sorridere”, ha spiegato a The Post Internazionale: “Ho 38 anni, non 21. Queste cose le insegno da sempre. Questo 25 novembre è stato per me il giorno più triste della mia vita… sono stata violentata da molte donne”.

Potrebbe interessarti anche >>> Le sorelle Rodrìguez in Costiera Amalfitana

Le polemiche con Selvaggia Lucarelli: “Video sessista e avvilente”

Selvaggia Lucarelli commenta il tutorial di Detto Fatto
Selvaggia Lucarelli (foto dal web)

A contribuire a questo linciaggio morale sono stati alcuni giornalisti, come per esempio Selvaggia Lucarelli che su Facebook ha scritto ironicamente: “Benvenuti nel nuovo medioevo”, mentre il suo collega Fabio Salamida ha espresso dure critiche verso questa infelice scelta. Tanti altri hanno definito il siparietto “sessista e avvilente verso le donne”.

Sempre Selvaggia Lucarelli, più a freddo, ha commentato: “Questo tutorial ha violentato il mio diritto di andare a fare la spesa vestita da stracciona”.

Nella sera del 25 novembre, nel salotto di Lilli Gruber su La 7, Otto e mezzo, è stato riproposto il video e la giornalista del Financial Times Silvia Sciorilli Borrelli l’ha definito “Vomitevole” mentre Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, ha affermato: “Si tratta di volgarità mascherata da anticonformismo”.

La Rai sospende il programma: Detto Fatto rimosso da RaiPlay

Nel frattempo, via Mazzini ha deciso prima di sospendere il programma (infatti il 25 novembre non è andato in onda, al suo posto è stata trasmessa una puntata di “The Coroner”), poi di eliminarlo definitivamente. Ma alcune voci affermano che questo tutorial sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

In questo modo, la Rai è voluta correre ai ripari rimuovendo la puntata di Detto Fatto del 24 novembre da Rai Play e ha fatto eliminare il video del tutorial da Trash Italiano e altri siti.

Laura Pausini commenta la scomparsa di Diego Armando Maradona
Laura Pausini (foto dal web)

A smorzare le polemiche è stata la notizia della scomparsa di Diego Armando Maradona, il noto calciatore che fece vincere al Napoli due scudetti, nel 1987 e nel 1990, ma poi Laura Pausini è intervenuta in maniera gelida a riguardo protestando: “La scomparsa del Pibe de Or ha oscurato la ricorrenza del 25 novembre”.