Fratelli Mirabello scomparsi in Sardegna, svolta sulle tracce di sangue

0
31
Fratelli Mirabello Dolinova scomparsaa
Massimiliano e Davide Mirabello (Google)

Notizie inquietanti da Dolianova in Sardegna: le tracce di sangue apparterrebbero ai fratelli Mirabello scomparsi

Svolta sulla scomparsa di Massimiliano e Davide Mirabello, i due fratelli calabresi spariti domenica scorsa a Dolianova: le tracce di sangue rinvenute apparterrebbero proprio a loro. Tracce di sangue preoccupanti che si trovavano nei pressi della Volkswagen Polo di proprietà dei Mirabello, ritrovata bruciata. A quanto pare i due si erano allontanati a bordo di quella macchina, prima di sparire del tutto. Gli esami eseguiti dal Ris di Cagliari sembrano ora confermare un dato: il Dna rinvenuto sarebbe compatibile con quello dei due fratelli. Brutte notizie per i parenti e gli amici, che però decidono di non abbandonare i due fratelli al centro di questa sparizione inquietante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tentarono un omicidio sei anni fa: i carabinieri li arrestano

Cosa accade a Dolianova

Dolinova indagini Mirabello
Indagini a Dolianova (Google)

Tutta Dolianova si attiva per incrementare le ricerche: parenti e amici stamattina hanno deciso di perlustrare le campagne circostanti. Per un attimo è sorta la speranza di aver contribuito alle indagini. I volontari sono tornati dai carabinieri con un paio di guanti macchiati. I guanti sono entrati a far parte dei reperti, insieme a un maglione e un paio di jeans trovati nei pressi dell’abitazione. Tuttavia, sembra che le macchie rinvenute siano dovute a della semplice vernice rossa. “Non voglio nulla, voglio solo riportare i miei fratelli a casa”, sono le parole strazianti di Eleonora Mirabello, sorella dei due. “Oggi siamo usciti con tutti i miei parenti per cercarli – racconta Eleonora – eravamo circa 15 persone”. Tutti si stringono attorno al mistero.

Accanto a parenti e amici, anche l’azione indefessa dei militari dell’Arma, del Comando provinciale di Cagliari e dei Cacciatori di Sardegna: unità cinofile e forze dell’ordine collaborano per la risoluzione del caso. Nonostante tutto, al momento non sono emersi altri particolari. Non viene dimenticata la Volkswagen. Il sostituto procuratore Gaetano Porcu apre un fascicolo per duplice omicidio. Lo scopo è rendere legittime le indagini sull’auto bruciata, che verrà ispezionata in maniera minuziosa per rinvenire altri dettagli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Milano, investe il bimbo di 4 anni e scappa: caccia al pirata in moto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here