Disney Plus, anticipata l’uscita in Italia: ecco la data ufficiale

0
74
Disney Plus streaming
Disney Plus (GettyImages)

L’uscita in Italia ed Europa del servizio streaming Disney Plus è stata anticipata di una settimana.

Buone notizie per tutti i fan e gli appassionati di tutta Europa, che potranno quindi accedere al servizio di streaming Disney Plus con una settimana di anticipo rispetto alla data iniziale, spostata  dal 31 al 24 marzo. Confermato il prezzo europeo dell’abbonamento mensile e annuale, rispettivamente di 6,99 euro e 69,99 euro.

Tutti i riflettori rimangono puntati sull’ingresso del colosso cinematografico disneyano nel business europeo on demand e dello streaming, dove sono previsti ottimi risultati dopo l’eccezionale debutto in novembre negli USA, che ha raggiunto i di dieci milioni di abbonamenti in soli due giorni.

L’appuntamento per l’uscita in Italia è quindi questa primavera, precisamente il 24 marzo.

L’uscita in Italia di Disney Plus e le “guerre dello streaming”.

Netflix streaming
Netflix (GettyImages)

Tutte le major cinematografiche hanno deciso di puntare sullo streaming a discapito dell’industria del cinema e, ad una ad una, hanno fatto il loro ingresso in questo settore, sancendo di fatto l’inizio delle cosiddette “streaming wars”.  L’arrivo di una new entry come Disney Plus rischia di alterare gli equilibri all’interno del mercato di queste piattaforme, che ad oggi conta uno svariato numero di competitors come Prime Video, Apple Tv+, HBO e Netflix. Proprio quest’ultima detiene il primato globale per numero di iscrizioni, ed ha recentemente visto il suo mercato negli USA venire minacciato dall’ingresso della Disney. La rapidissima crescita dell’ultima arrivata rischia infatti di sottrarre un’importante parte di pubblico alla rivale ed ora sembra avere tutte le carte in tavola per riuscire a salire sul trono.

Cosa propone la nuova piattaforma della Disney

Ciò che sta rendendo possibile la vertiginosa ascesa è l’incredibile quantità dei prodotti di qualità che Disney è in grado di mettere sul mercato, grazie alle continue acquisizioni delle società rivali avvenute negli ultimi 15 anni. Basti citare Pixar, Marvel, Lucas Film ed infine 20th Century Fox, che ha fornito anche i diritti sulla Natonal Geographic Society. Tutti investimenti che a lungo termine hanno fruttato enormi guadagni ed oggi consentono alla Disney di disporre, non solo di tutti i suoi più grandi successi, ma anche dei principali franchise cinematografici dei nostri tempi.

 Rampa Lorenzo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here