Tampone: Come si scopre la positività al coronavirus

0
49

TAMPONE: COME SI SCOPRE LA POSITIVITA’ AL CORONAVIRUS

Ecco come il tampone viene analizzato in laboratorio:

Coronavirus
Coronavirus (Getty Images)

Il tampone, consiste nel prelievo, tramite un bastoncino cotonato di materiale biologico  presente nelle prime vie respiratorie, cioè la zona migliore da analizzare per andare a indagare la presenza di eventuali agenti patogeni e virus. Il bastoncino viene inserito nella narice parallelamente al palato, fino a quando non si incontra una resistenza, e nella faringe posteriore, nell’area tonsillare, strofinando il tampone su tutte e due i pilastri tonsillari. Dopo averlo accuratamente sigillato, il campione viene inviato nel laboratorio di Microbiologia e Virologia dove vengono inattivati gli eventuali virus. Il processo dura 15 minuti e consiste nel trattare il campione con detergenti e poi l’estrazione del RNA. La seconda fase consiste in un processo detto PCR che comporta l’amplificazione del materiale genetic estratto. Una volta ottenuti, i campioni vengono inseriti in un apposito macchinario che li analizza per due ore e mezzo. I risultati poi vengono elaborati da un computer per verificare se la sequenza analizzata corrisponde a quella del coronavirus

TAMPONE: QUANTI SONO STATI EFFETTUATI IN ITALIA FINORA

corona virus

A fronte dei molti tamponi e casi testati oggi Italia, i nuovi positivi sono a un livello molto basso, praticamente al minimo dall’inizio dell’epidemia. Attualmente sono risultati positivi 21.543 su 238.011 analizzati finora. Sono quindi +57.541 i nuovi tamponi effettuati su un totale di 4.889.103 dall’inizio dell’epidemia. Oggi, meno di un infettato dal coronavirus ogni 100, insomma. Dei 251 positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 157 nuovi positivi (il 62,5% dei nuovi contagi). L’incremento di casi è di 26 casi in Piemonte, 27 in Emilia Romagna, di 10 in Toscana e di 9 nel Lazio. Zero casi nelle Marche, in Campania, Valle d’Aosta, Calabria e Basilicata. Nessun morto in provincia di Bolzano (1 vittima in Trentino) e in Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna.

di Giovanni Sposito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here