Ponte di Genova inaugurazione
Ponte di Genova (Getty Images)

Decisa la data dell’inaugurazione del Ponte di Genova: sarà il 3 agosto. Intanto emergono novità in merito ai test di stabilità sulla costruzione

Il nuovo Ponte di Genova sarà agibile ad agosto, quasi due anni dopo la tragedia che ha colpito il capoluogo ligure. Quarantatré il numero dei morti causati da quel crollo. Finalmente dopo l’attesa i genovesi avranno nuovamente la loro infrastruttura autostradale, fondamentale per gli spostamenti fra ponente e levante. A dare la notizia è il sindaco di Genova, Marco Bucci, che sul suo profilo Facebook annuncia data e ora dell’evento, “Il ponte Genova San Giorgio sarà inaugurato il 3 agosto alle ore 18:30”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il caffè napoletano forse patrimonio dell’UNESCO

L’inaugurazione e il concerto dell’Orchestra

La notizia dell’inaugurazione è attesa da tutta Italia perché è un simbolo di ricostruzione e di forza del Paese che nonostante le avversità è riuscito a mettere in campo le migliori condizioni per poter ricostruire e ridare un pezzo importante ai proprio cittadini. Un concerto, per festeggiare la ricostruzione del nuovo ponte e commemorare le vittime della tragedia, avverrà il 27 giugno sotto il nuovo ponte. Organizzatori dell’evento, le società a cui sono stati affidati i lavori del ponte, Fincantieri e Webuild. Sarà l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretta da Antonio Pappano, la protagonista della serata, che incanterà il pubblico con la Quinta di Beethoven.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, per l’attacco spunta l’idea Gabriel Jesus

Il nuovo ponte di Genova, gli ultimi test di stabilità prima dell’inaugurazione

Mancano poche settimane all‘inaugurazione del nuovo ponte di Genova, e questo tempo sarà impiegato per eseguire tutti i test di stabilità della struttura e i collaudi. Nelle prossime settimane si finirà di eseguire le operazioni di carico e pesatura, in modo da valutare l’assestamento della struttura autostradale. Saranno 56 gli autoarticolati impiegati per le prove, e i mezzi utilizzati variano da 25 a 50 tonnellate. Le prove dovrebbero durare 6 giorni se tutto procede nel modo giusto. Le prove prevedono test di torsione, frenatura e assestamento della struttura. Quando i test verranno superati, si potrà dare il via libera alla percorribilità del nuovo viadotto sul Polcevera.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here